giovedì 16 agosto 2007

Kasia e Maya

Lo ammetto, oggi non ho un ca**o da fare. E siccome ho lo stomaco chiuso non ho neppure voglia di prepararmi il pranzo. Tutto colpa di una scommessa sconsiderata. E siccome insieme alla bicicletta il mio svago preferito é quello di scrivere facezie su qualsiasi cosa mi capiti a tiro mò scrivo il terzo post nel giro di un paio d’ore, tanto...E’ che stavo guardando una fiction mediaset che é passata in tv poco tempo fa. Premetto che di solito non amo le fiction, men che meno quelle mediaset. Solo Montalbano ha bucato il mio cuore. Comunque la fiction in questione é “Questa é la mia terra”. Protagonista é Giulia Corradi (alias Kasia Smutniak). In sostanza é talmente bella, brava e dolce che fa innamorare tutti quelli che gli capitano a tiro. Si sposa il più ricco anche se in realtà é innamorata del più povero. E pure il più turpe si prende una sbandata per lei; e nella fattispecie il turpe della questione sono io. Sì, lo ammetto, mi sono preso una sbandata per Kasia Smutniak. E’ che é proprio bella, quel bello che non ti stanca; e poi da l’idea della ragazza tutta d’un pezzo. Del tipo che se le donne si dividono in due categorie lei rientra in quella delle mogli e non in quella delle amanti. Lo so che questa é una becera semplificazione e me ne scuso in anticipo, ma tenuto conto che noi uomini siamo suddivisi in un’unica categoria, quella degli uomini appunto (e peggior categoria non c’é), mi prendo la libertà di tracciare questa linea di separazione e mettere un pò di donne di qua e un pò di là. Il mio problema é che guardo i film come mia nonna. Guardo i film a bocca aperta (bhè aperta aperta no, diciamo socchiusa). E tutto mi meraviglia, così sono facile alle infatuazioni...mi é capitato con Audrey Tautou prima e con Maya Sansa poi. Anzi con Maya Sansa continua ancora anche se é da un pò che non la vedo sullo schermo e non capisco perché. Maya Sansa ha il sorriso più bello che ricordi, a parte quello di una mia amica che però non mi parla più per altre questioni. Per tornare a Kasia ho scoperto che sta con Pietro Taricone. Hanno un bambino. Pietro Taricone ultimamente sembra voler dare sfoggio di intelligenza ma accompagnata da un bagno di umiltà. Credo che sia solo felice. Beato lui. Lo so che non dovrei parlare così liberamente di donne impegnate ma tanto stasera, dopo che l’istrice sarà caduto alla curva di S.Martino, sarò un uomo finito. Perciò...

13 commenti:

enver ha detto...

Kasia è perfetta. Maya è magnetica. Audrey è ingiustificabile :D

kabalino ha detto...

Povera Audrey, cmq a volte non avere la giustificazione é un pregio. Kasia é pressoché perfetta a parte la voce Taricone e su Maya che devo dire? Intanto é la più attrice delle tre e mi fa sempre restare a bocca aperta (semi-aperta)

rodocrosite ha detto...

Che bello trovare qualcuno che ammette di meravigliarsi. Credo che la meraviglia sia una delle molte soddisfazioni della vita, o meglio, di chi sa goderne.
Complimenti.

kabalino ha detto...

Grazie per i complimenti ma non é che sto sempre a bocca aperta; però con Maya Sansa sì perché c'ha il sorriso che mi frega...e allora chi passa di lì mi da una spinta alla mandibola inferiore e la richiude come se fosse il cassetto del cruscotto

rodocrosite ha detto...

Sarà inflazionato, ma a me qualcosa del genere succede con Brad Pitt. Quindi ti capisco.

kabalino ha detto...

Va bhé, ma Brad Pitt é come quelle statue che portano fortuna se le sfreghi...tutte le altre sono opache dai secoli quelle fortunate splendono come se le avessero tirate fuori il giorno prima dalla fonderia...é che lo guardano in troppi e allora c'ha quella luce strana che sembra abbia fatto un bagno nell'uranio impoverito...

artemisia ha detto...

@Rodo!!!!
Brad Pitt!!!!
Ma come puoi.
Ecco, a me potrebbero mettermi per un'anno su un'isola deserta con Brad Pitt, e non gliela darei.
(magari neanche me la chiederebbe, ma insomma).

Brad Pitt no, proprio no.
Tra poco ne parliamo, Rodo.
Questa è veramente una questione seria.

kabalino ha detto...

Bhé...io mi alzo in piedi e applaudo.
...applauso per Artemisia...applauso per Artemisia...

artemisia ha detto...

...nella foga ho anche scritto UN'ANNO!!! Con l'apostrofo!
Non è da me... che figura...

Non si potrebbe cancellare?

kabalino ha detto...

Artemisia lo ammetto, volendo, avrei il potere di cancellare il tuo commento...mi basta fare un click sul cestino, e oplà...il gioco é fatto. Però, prima, ti devo dire che apostrofare l'articolo indeterminativo davanti ad un sostantivo maschile era il mio classico errore nei temi di italiano al liceo...e, anche se a malincuore, la prof. di italiano (che tra parentesi mi adorava e i miei compagni sospettavano un amore proibito) era costretta a togliermi mezzo punto se non uno intero. Ora, in virtù di questo, credo che il commento lo lascerò per mostrare il vero effetto che Brad fa sulle donne (e ancor più a coloro che non gliela darebbero neppure dopo un anno su un'isola deserta...e qui mi alzo in piedi di nuovo e applaudo): nuvole di feromoni che si liberano nell'aria, un disarmonico mulinare di braccia, arrossamenti localizzati, una diminuita capacità di articolare e scrivere concetti di senso compiuto.
Perdonami...(ma se proprio vuoi te lo cancello, ci mancherebbe...é che mi diverto a parlarmi addosso)

artemisia ha detto...

Invece al liceo io quell'errore lì non lo facevo mai, e anche se l'avessi fatto, bè, lì la storia d'amore proprio c'era davvero (anche se platonica perchè io non capivo un c*, come scrivi tu)

Non lo cancellare che ben mi sta.

rodocrosite ha detto...

Effetto Brad, altroché!

kabalino ha detto...

@Arte: c'é tempo e tempo...non é che non capivi un ca**o, é solo che eri una brava e bella liceale morigerata. Quando entrava il tuo professore le gote ti si arrossavano e la boccuccia si socchiudeva come un fiore a primavera. Che c'é di più bello? Ah! che tempi...che tempi...

@Rodo: concordo...l'effetto Brad é come le peste nera, inarrestabile...