mercoledì 14 novembre 2007

Nemmeno un chiodo

Questa sera si è fermato davanti casa mia un furgoncino che ha suonato il clacson e dei ragazzi con le tute mi han chiesto se avevo del ferrovecchio da dare per quelli del Mato Grosso. Solo che io di ferrovecchio non ne ho e li ho salutati senza dare niente, nemmeno un chiodo. Guardandoli dalla finestra andar via mi sono sentito in colpa. Credo che i miei vicini producano ferrovecchio perchè han riempito il furgoncino di cianfrusaglie. Si erano rimboccati le maniche e mi guardavano come per dire che se uno vuole il ferrovecchio lo trova. Che poi quando ero piccolo mettevamo i vestiti vecchi nei sacchi della spazzatura per darli a quelli del Mato Grosso, e io lo sapevo che era per far del bene ma proprio non riuscivo a staccarmi dalle mie magliette. E una notte son rimasto sveglio per sfilare via dal sacco una maglietta di quando avevo quattro o cinque anni. Era rossa con stampato sopra Pippo e il mio nome, e me l’avevano regalata in una gita al Lago di Garda, che lì sul Lago c’era un baracchino che faceva le stampe. Che poi io, da sto lago qui, ci son passato piuttosto spesso ma così bello e con le sponde fiorite come in quella gita non l’ho più rivisto. Lo so che come prima impressione potrei anche sembrare arido, ma preferisco pensare di essere solo attaccato alle mie magliette.

50 commenti:

Anja ha detto...

Che poi le magliette così erano una fissa di quegli anni, e me ne ricordo una bianca coi bordini neri e il mio nome e non mi ricordo più cosa, che se fosse rimasta a me non l'avrei mai data via. Essere aridi è un'altra cosa Kab.
Affezionarsi ai chiodi invece quello magaro è un filo deviante, ma devo consultare il manuale della vita.

(che emozione son la prima :) )

Anja ha detto...

magari, ovviamente

Cate ha detto...

Mia madre una volta ha regalato tutti i miei libri di favole ad un mio cugino.
Non l'ho mai perdonata.
Solidarizzo.
Sniff.

kabalino ha detto...

anja, guarda che se esser prima ti da emozione io copio da una parte tutti i commenti prima del tuo, poi li cancello e li reincollo sotto al tuo...che non c'è cosa più bella di regalare emozioni.
Io adoravo la mia maglietta personalizzata...
Va bene anche magaro, un pò più grezza ma a volte ci vuole ;D

#cate: cate, coltiva il tuo odio con amore...dagli acqua quando è assetato e sole quando è poco abbronzato(?)...un gesto del genere merita vendetta (prenditi tutto il tempo e studiatela bene)
Sniff (autorizzo pure la sniffata che in questo caso ci sta)
;D

Amaracchia ha detto...

Ce la vedo la scritta kabalino sulla tshirt.
Kaba il più grande attore quasi vivente è stewie griffin.

Lo vedi che sn io???

kabalino ha detto...

#amaracchia(quella vera):
ragazza, allora sei proprio tu...qua la mano...
che adesso sono stanchino e non so nemmeno come organizzarti un 'bentornata'...ma poi non c'è bisogno di tante feste e parole, giusto?
La mia tshirt 'kabalino' era fighissima...e non mi sono mai sentito me stesso some in quel periodo...che in quel periodo ero certissimo di essere kabalino perchè stava scritto sulla maglietta...

desaparecida ha detto...

oddio che tuffo nel passato!!!
l'avevo anche io la maglietta con il nome.....
kabalino....niente sigle,solo 1 abbraccio,ok?

Laura ha detto...

Da piccola, io avevo un Capitan Harlok alto 30 cm, in plasticazza anni 80, bellissimo.
Un giorno l'ho perso, non lo trovavo più.
Una quindicina d'anni dopo, cambio i mobili della mia cameretta (ormai ero cresciuta :D) e chi trovo sopra l'armadio ? Lui, Harlok.
Felicissima, lo piazzo in bella mostra su una mensola, tutto impolverato e con i segni del tempo.
Il giorno dopo non c'era più: chiedo info a mia mamma.
"Quel coso rovinato ? Lo buttato via con la camera vecchia".
Ho il sospetto che lei abbia sempre odiato Capitan Harlok...
Le ho distrutto una collana di perle.

Baol ha detto...

Eh, ma te lo sai che c'è stato un bambino del Mato Grosso che ha avuto freddo perchè stava senza maglietta?!

Adesso per compensare devi iniziare a tirar via i chiodi dai mobili di casa tua, così quando ripassano ne hai di roba :D

Giovanna Alborino ha detto...

a volte capita che li per li uno dice no, e poi se si ferma a pensare ne ha di cose da buttare...magari se trovi qualche chiodo daglielo..:-)

Anja ha detto...

Ma no ma no ma no ma no Kab,
prima ultima o in mezza da qualche parte va bene uguale, noi ci emozioniamo sempre con poco, anche solo a usare sta finestrelle per comunicare.

Ma l'hai visto quanto è inquietante in signor Baol qua sopra? Ha fatto venire i sensi di colpa anche a me..

@Amaracchia&Kab, per cultura generale, che è sto stewie griffin??

Giu ha detto...

Guarda, non devi sentirti arido...
se può consolarti, quando ero piccola andavo a scuola dalle suore...
e puntualmente c'erano le raccolte alimentari per i poveri...
I miei genitori facevano una mega spesa da dare alle famiglie bisognose...
Ebbene una notte abbiamo trovato mia sorella che prendeva le cose da questa borsa che sarebbe dovuta essere consegnata l'indomani mattina...
davanti al nostro stupore, lei candidamente ha detto "eh avevo paura che dando tutta questa roba a loro potessimo diventare poveri noi...".
I bambini non si rendono conto delle cose...E ancora ora, a volte non si fa caso a certe cose, perchè non ci si pensa, non è aridità! Già il fatto che tu ti ponga il problema e ti dispiaccia di non aver dato niente dimostra che arido non 6!
E cmq a chi non scoccia dare via le vecchie magliette? sotto sotto ognuna è un ricordo!
E poi con i corsi e ricorsi della moda non si sa mai!
;)

SunOfYork ha detto...

io tengo tutti i miei vestiti sigillati in un baule da quando mia madre ha tentato un repulisti vagamente orwelliano.
Però ogni volta che incrocio il suo sguardo, mi sembra che mi biasimi. Un giorno o l'altro mi dirà che sono una cattiva ragazza perchè non ho voluto dare il mio pullover preferito ai bambini bisognosi, e mi mimerà un gruppo di bambini che tremano per il freddo.
Sono sottoposta a questo da 25 anni. I sensi di colpa me li mangio a colazione.
SoY

MariCri ha detto...

Mia mamma ha regalato i miei peluches ala Caritas...non mi sono mai ripresa dal trauma ed è per questo che dormo ancora tenendomi stretto il mio maiale di pezza Pasquale che si è salvato... ho paura che me lo portino via!
Le magliette? io ce l'ho ancora quella con puffetta e il mio nome, scritto su due "righe" perchè non avendo le spalle di Tyson, Maria Cristina era troppo lungo da scrivere di fila!

kabalino ha detto...

#desaparecida: insomma questa maglietta personalizzata è arrivata a casa di tutti, che qui non ce n'è uno che non l'abbia avuta...
affare fatto, niente sigle e un abbraccio! ;)

#laura: una collana di perle è poco, devi far di più, molto di più...che harlock è insostituibile ;)

#baol: mi vuoi proprio far sentire una merda**ia?
ci sei riuscito...

#giovanna: un pò mi han preso alla sprovvista, che lì per lì non mi è venuto in mente niente ma adesso metto da parte un pò di roba arrugginita per la prossima volta...

#anja: a baol già ho detto...che quelle cose lì non si dicono che poi uno sta male...che stanotte mi sogno sicuro il bambino infreddolito...
E io che credevo di farti cosa gradita mettendoti sempre in cima ai commenti...comunque se te al caval donato vuoi guardarci in bocca fai come vuoi...che, anzi, adesso ti metto in fondo ai commenti, sempre ultimissimissima (scherzo, eh) ;D

No! Anja, questa non te la passo!!!
No!!!
Io non ti dico niente...tu, da sola, ti cerchi chi è stewie griffin, ti scarichi qualcosa e impari a conoscerlo piano piano...

#giu: dai giu, un pò stavo scherzando con sta cosa dell'arido...e tua sorella mi sembra davvero folgorante nel suo tentativo di evitare la povertà.
Un mio amico arido diceva che i bambini già poveri sono abituati alla povertà mentre noi del primo mondo faremo un pò fatica ad adattarci...tua sorella ha semplicemente applicato questa massima :D
Comunque son certo che tra poco le magliette col nome stampato torneran di moda...è certo.

#SoY: ragazza, tu sei temprata! Che il freddo tuo e degli altri e i sensi di colpa ti fanno un baffo...tieni custodito il tuo baule che per gli altri non sarebbe tanto prezioso quanto lo è per te (stasera sparo massime da baci perugina)

#maricri: ma infatti! che per fare contenti gli altri bambini poi fanno infelici noi! Ecchecavolo...
Ma che logica è? Piuttosto si danno un pò di soldi così i bambini che han freddo si comprano la maglietta che vogliono...e a noi lasciano le magliette con il nostro nome...

Giu ha detto...

Sì, stanno per tornare me lo sento!
;)

kabalino ha detto...

io, per non saper né leggere né scrivere me ne faccio stampare un tre quattro magliette con su scritto Kabalino...scelgo quei colori che van per la maggiore e io stò a posto...che la moda va anticipata ;)

Simona ha detto...

Io ti capisco sulle magliette. non riesco mai a buttare niente, non ce la faccio. Ho cose di quando avevo sei anni e continuo a dire: ma magari un giorno me le rimetto ;-)))

Anja ha detto...

Si Kab va bene, va bene, prenditela pure anche con me eh, però quando poi ritorni in te, sii cosciente che di questo passo altro che ferrovecchio mi devi regalare un disco fisso, che io c'ho qua takeshi kitano, la città incantata, il signor Totoro, pure Il danno ora c'ho. E tutto perchè questo blog. Ma ne ho visto solo uno. E poi due di questi non va l'audio e devo capire che cavolo devo aggiornare. E poi non so quando li guarderò, e intanto mi si intasa il disco fisso. Guarda, o un disco fisso o mi tiri indietro il tempo di un una settimana che me li guardo tutti. Fai un po' te, e anche se siamo a casa tua occhio a non fare troppo lo splendido, che poi io cambio idea e ti dico di spostare davvero i miei commenti e voglio vedertici lì, che maneggi con il demone interiore di blogspot...

;)

kabalino ha detto...

#simona: come ti capisco....faccio il tuo ragionamento sputato...e per sicurezza le tengo tutte lì, che non si sa mai...

#anja: anja, ho esagerato...vuoi che non lo sappia...è che è un periodo un pò così...guarda che io son felicissimo che tu segui i miei suggerimenti, però Il danno non ti ho detto di scaricarlo...se l'hai scaricato è stata una tua libera iniziativa, e io non c'entro...che nel Danno fan delle brutte cose, che su questo blog non si possono dire...e io non voglio che pensi male di me.
Se non va l'audio devi installare dei codec audio aggiornati, eh.
Io non ho problemi, che lì c'ho proprio un hard disk nuovo che non uso, per dire...
Sì, ma ragazza mia...mica sei obbligata ad intasare l'HD...non ce l'hai un masterizzatorino per trasferire qualcosa su dvd? mi sa di no, eh? Quale film hai visto? Mi sa che non ti è piaciuto visto che non hai detto nulla...
Io non son mica tipo da far lo splendido! Ma, ma...mi meraviglio che pensi questo...
Non si dicono ste cose, che io mi metto a frignare in un attimo con la mia maglietta di pippo con kabalino scritto sotto...e la responsabilità è solo solissimamente tua!

kabalino ha detto...

#anja: se fossi capace di tirare indietro il tempo mica mi limiterei a una settimana...tornerei minimo agli splendidi anni80, ma minimo minimo...

Sempreinspiaggia ha detto...

Non sentirti in colpa, intanto c'hai scritto un post!

Baol ha detto...

kaba ma mica volevo fare questo....lo dicevo per pungolarti a fare di più :)

Anja, resisti, se ti va di ignorare una cosa, ignorala ;)

kabalino ha detto...

#sempreinspiaggia: ma infatti...in fin dei conti c'è scappato un post!

#baol: baol, lo so lo so che hai detto tutto per creare un kabalino migliore...è che è un periodo un pò così e rispondo un pò male... ;D

desaparecida ha detto...

un abbraccio della buonanotte x il kabalino dal periodo così-così

sonia ha detto...

C'è chi usa queste raccolte peggio di un secchio della spazzatura. Mettono di tutto e ho sentito, tra coloro che raccolgono ferri, cibo e vestiti, che buttar via le cose rotte dicendo di far la carità succede più spesso del previsto!
sonia

Baol ha detto...

Un periodo un po' così....ti capisco, ticordati che sono il tuo psicofisioterapista, quindi, per qualsiasi cosa ;)

Amaracchia ha detto...

Anja dedicati alla famiglia griffin in continua almeno per un mese, credimi capirai tante cose in più del mondo :D
E converrai con noi che Stewie è il miglior attore quasi vivente.

Ma caro kab, no che non c'è bisogno di tante parole per il benvenuto :D
Che poi, qua tutti ti abbracciano e sbaciucchiano per il periodo così, e hai la fortuna di avere pure il psicofisioterapista gratis, che a me manco m'ha mai fatto il cosulto special prize...;o)

Così mantengo la mia voce fuori dal coro confermando, con la boriosità finta che mi riesce tanto bene, che siano benedetti i periodi un po' così, perchè a noi che sentiamo il cuore che accelera ci permettono di riconoscere la quiete.

La verità è che pure l'Amaracchia sta tanto così...ma tanto...:)

Anja ha detto...

Il signor Stevie l'ho cercato con google image è ho capito che è tutto un mondo nuovo che magari esplorerò appena mi riesce di fare la nullafacente.

Kab, ecco tu adesso mi vuoi intenerire che già ci riesci di tuo, che non ti posso vedere lì che piangi con la maglia di Pippo-Kab, che allora torno bimba coi codini e andiamo alle giostre insieme (si ma io sul calcinculo non ci salgo e se mi tiri i codini guarda che magari mi arrabbio)

Io alla fine ho visto il Danno - di mia spontanea iniziativa, lo dichiaro perchè questa passione per la Juliette è sempre tanto' diffusa tra voi uomini e le Anne curiose volevano comprenderla. Ma non si è compresa, che due che finiscono così alla terza scena e non si sa perchè, io non mi ha mica coinvolto. E poi lei l'avrei arrestata, perfida. Però in quel film c'è una delle battute più belle di tutti i tempi, e non te la dico che faccio finta che la sai.

E urca. Masterizzare il dvd sai ce non ci avevo mica pensato??? (doh)

alicesu ha detto...

come si fa a dar via le cose, quelle cose che sono con noi da secoli?
Io non ce la faccio. E ti capisco...

bdp ha detto...

anch'io sono gelosissima delle mie cose.. certe volte ancora mi chiedo come ho fatto a regalare la mia casa di barbie (quella di cartone con l'ascensore rosa di plastica!!!)..
chissà che caspita si era inventata mia mamma quel giorno per convincermi a darla via.. mah?!

cmq non sei arido! sei tenero e dolce come un bambino! :)

Baol ha detto...

amaracchia, mi sento profondamente offeso per questa cosa...sai che puoi chiamare quando vuoi! :)

desaparecida ha detto...

X AMARACCHIA=un abbraccio speciale anche a te che passi 1 periodo così-così...

Amaracchia ha detto...

Ringrazio Desaparecida e Baol :D

Scusa Kaba per l'uso privato di un blog pubblico..

Anja ha detto...

Ma visto che se lo merita e il padrone di casa non c'è (e mica se ne risentirebbe, suvvia), abbraccio anche io la piccola dolce Amaracchia

Nanà ha detto...

Il telefono senza filo.
Una volta mia madre regalò alla figlia di un'amica il mio telefono senza filo (quello di mio fratello era andato distrutto molti anni prima). Rotto, col microfono penzolante lo vidi tra le mani di quella bambina all'uscita di scuola. Non ebbi il coraggio di strapparglielo dalle mani, ma non parlai con mia madre per giorni.
Ancora oggi tengo le mie cose sotto chiave.
Complimenti per il blog.

Baol ha detto...

vabbè un abbraccio anche a kaba lo vogliamo dare sì o no?

Si vede che la guressa ha problemi a connettersi! :(

Chiara ha detto...

Scusa,ancora mi devo integrare bene nel leggere e comprendere i tuoi post.Ho notato che hai una certa originalità nello scrivere e mi fa piacere.
Grazie per essere passato dal blog

patty ha detto...

anch'io ce l'avevoooooo!!!!!!!
mi sa che la maglietta col nome stampato sopra era un must di quegli anni...la mia era bianca CON LE FRANGE (*_____*aaaaarghhh)con sopra I MINI PONY!!!!!
oh my God...non so che fine abbia fatto,xò non nego che mi sarebbe piaciuto tenerla...
ps:cmq qua mi sa che siamo in due a non trovare del ferrovecchio in casa...boh!!!

Inenarrabile ha detto...

"Lo so che come prima impressione potrei anche sembrare arido, ma preferisco pensare di essere solo attaccato alle mie magliette."

Anche sono rimasta male quando mia madre si è disfatta di una gonnelina bianca con una fragola gigante laterale, l' adoravo.
Ti capisco :)

S.B. ha detto...

Vabbe' dai, magari puoi tenerti le magliette e comprarne delle nuove apposta per il mato grosso ! ;-)

desaparecida ha detto...

buonanotte kabalino...

Amaracchia ha detto...

Anja cara, grazie del pensiero, e del piccola....e del dolce...:D

elena ha detto...

Dopo aver letto questo post ho preparato un po' di fil di ferro, qualche chiave vecchia et similia. Che se te sei di ravenna, loro stan girando, e io son di ravenna.. non si sa mai.

honeyboy ha detto...

(trovare nell'elenco dei film hana bi di kitano e HKE del Maestro Kar-Wai mi riempie di gioia!)

Anja ha detto...

Guarda Amaracchia, chiunque sia oltre la media d'altezza nazionale ha triplo diritto di essere chiamata/o piccola e dolce. Che quando è successo che l'hanno detto a me mi sono sempre venuti i lucciconi agli occhi tipo animaletto di madagascar.

Ma secondo te, visto che il padrone di casa è assente, dobbiamo sentirci in dovere di metterci qua a servire stuzzichini e intrattenere gli ospiti?? O_o

Tazzozza ha detto...

io alle medie avevo una felpa con Isidoro che mostrava il suo Po-po,e un giorno tatatunf...non c'era più,poi ho scoperto che la mia mamma la usava per fare la polvere.
snif snif

kabalino ha detto...

#desaparecida: un abbraccio anche a te, che se ci sono io non ci sei te...e viceversa...:)


#sonia: ma che la gente sia così non è una novità...di quella cosa che si chiama senso civico o rispetto per gli altri, in giro, ce n'è pochina...

#baol: lo so, lo so...grazie del sostegno. Però i periodi un pò così capitano...e quando capitano bisogna lasciarli sfogare, che poi sfumano da soli

#amaracchia: dimmi che l'hai superato il periodo un pò tanto così, che poi mi preoccupo (che un periodo un pò così va bene...ma uno un pò tanto così comincia a non andar bene)...
Mi sa che mi abbracciano e sbaciucchiano perchè un pò mi faccio voler bene...che poi come in tutte le cose c'è anche il controcanto...che certe offese mica me le sono dimenticate

#anja: regalati un periodo di nullafacenza a base di Stewie Griffin...che quando ritorni non ti riconosceremo più, che quella donna nuova che ci sta davanti non sapremo più riconoscerla...
Se tu non ci sali chi è che mi spinge col calcinculo? dimmelo te...I codini te li posso tirare solo una volta? Solo una e poi più, giuro.
Te l'ho detto che nel Danno c'erano delle robacce...e la passione per la Juliette non si spiega...ma la frase grandiosa qual'è? "...una donna come tutte le altre?"

#alice, grazie della solidarietà...

#bdp: grazie bdp, che quando mi dicono che sono come un bambino io sono sempre felice. Secondo me, il giorno in cui ti han fatto regalare la casa di barbie, eri sotto sostanze stupefacenti, che altrimenti non si spiega ;)

#nanà: grazie per i complimenti...passerei volentieri a farti una visita ma non c'è il link attivo (che se magari ripassi mi lasci il link del tuo blog?)

#chiara: grazie, spero ti adatterai...che poi è un'originalità abbastanza normale...

#patty: mi rendo conto solo adesso di quanto andavano alla grande queste magliette col nome...che le potremmo anche rilanciare nel mondo blog...io mi faccio le magliette kabalino, voi la rimastanza...ecc...

#inenarrabile: della solidarietà si ha sempre bisogno...e io ti son vicino per la perdita della gonnellina bianca con la fragola...che non sembra ma in certi momenti della vita son colpi duri da assorbire...

#s.b.: la vera soluzione del problema è proprio questa qua che tu proponi...ma valla a spiegare alle mamme...

#elena: adesso non so se abiti proprio in città o dove si fa largo la campagna...ma vedrai che passano...io mi sa che metto un pò di pezzi di ferro bagnati sul davanzale per fargli far la ruggine, che la prossima volta gli do quelli, che farsi trovare proprio a mani vuote fa brutto.

#honeboy: la felicità che ho provato nel vedere sti due film qua...hana-bi l'ho comprato per caso in edicola quando non sapevo nemmeno chi fosse kitano...e HKE è stato il primo di kar-wai che ho visto...avevo gli occhi che luccicavano...

#tazz: rivolgiti al telefono azzurro, mi sembra l'unica soluzione plausibile...che non si getta nella polvere Isidoro; no, non si fa.

Anja ha detto...

"chi ha subito un danno è pericoloso: sa di poter sopravvivere"

e suvvia, ti perdono. Ma se un giorno poi camminiamo e ti pesto i piedi tu sai perchè.

kabalino ha detto...

a me basta il perdono...che i miei piedi sanno sopportare...

(ah...beh sì...la frase merita)