mercoledì 3 ottobre 2007

In un cortile, a Milano

Io le cose strane non le sopporto. Che non é che proprio non le sopporto, solo che devo impegnarci su la mente troppo tempo per capirle. E poi non sono veramente mai sicuro di averle capite per quello che sono. E’ che con le stramberie ci cincischio troppo e poi m’incarto. Cioé sono i miei pensieri che s’incartano. E siccome poi é impossibile scartarli una volta incartati, li devo buttare via. E per me Milano é una stramberia, andare di domenica a Milano é una stramberia. Che la gente non l’ha mai voluto capire, che poi la gente a volte é strana...e mi fa incartare i pensieri. E poi li devo buttare...pagine e pagine di pensieri al macero. Colpa della gente , mica mia.
“Che te Milano non l’hai mica mai vista”, ogni volta così, così mi fa la gente...ma io che son furbo sto zitto, che se no é come offrirgli l’appiglio su un piatto d’argento. Ma io di appigli non ne do, che sono liscio come il ghiaccio se voglio, io se voglio essere liscio non scherzo...che di scabrosità non me ne trovi addosso neppure una, io, se voglio.


Solo che la scorsa settimana mi fanno: “Che te Milano non l’hai mica mai vista”, ma lo dicono strano...e io un secondo dopo mi sono sentito addosso l’odore della paura, che avevo già capito tutto. Che infatti domenica mattina ero in viaggio verso Milano. E quella macchina era come il furgone della dhl, solo che il pacco ero io... che su quella macchina mi ci avevano caricato di forza. Nemmeno la mia bici mi han fatto salutare. Bastar*i. Non si toccano gli affetti. E allora questi qua cercavano di coinvolgermi nei discorsi e ridevano anche quando non era il caso. E ogni due minuti facevano:”Guarda! ma vè...”; e indicavano delle cose che stavano fuori dalla macchina per farle vedere anche a me e per tirarmi su l’umore. Che ne so, magari indicavano un pony, o una nuvola, o un copertone di camion al bordo dell’autostrada. Hanno indicato anche un camionista che pisciava contro il cemento del cavalcavia. Ma io niente, nemmeno una soddisfazione gli ho dato. Son rimasto in macchina anche quando si son fermati all’autogrill, e dire che mi scappava forte. E poi il muso, dovevate vedere il muso che tenevo. Che non é che me lo son visto. Ma se di una cosa son certo era sulla tristezza che infondeva quel muso. Tenevo il muso e guardavo fuori dal finestrino. Solo quello ho fatto, che secondo me a metà strada gli é passato per la testa che, forse, era il caso di riportarmi a casa dalla mia bici.
Che poi in realtà una volta sono intervenuto; é che ascoltavano musica troppo fashion...e si sa che la musica fashion scava buchi nelle superfici lisce...e così l’appiglio l’hanno trovato. E quando gli ho fatto:”Potete cavare sta roba?”, a loro non pareva vero, e hanno cominciato a sorridere e si davano di gomito come fanno i bambini. Allora mi hanno dato i cd in mano e tra la schifezza ho scelto un cd degli anni 80, che a me gli anni 80 stan simpatici. E poi in quel cd c’era Duel dei Propaganda, che Duel sta attaccata a Milano come le calamite ai frigoriferi. [continua....forse]

38 commenti:

Anja ha detto...

che dirti. siamo ai gruppi tedeschi anni 80 come terapia. chissà dove si andrà a finire.

Continua, su.

kabalino ha detto...

E ma qua stasera é notte di grandi passioni...che son le due e di dormire non é ancora l'ora...
Lo so, lo so...la propaganda terapia é l'ultimo stadio...quando sei davvero alla deriva e non c'é terra all'orizzonte...
c'ho in cuffia bist du bei mir del battiato...e lo so anch'io che bisognerebbe scacciare le avversità come si fa con le mosche...ma...
quando avrò tempo continuerò, forse, che non mi é partito tanto bene sto post...
"...e il mondo semplicemente gi-ra
Sull’orlo di un precipizio mi inviti adesso a giocare
Bist duuuuuuuu bei mirrrrrrrr geh ichhhhhh mit freuuuuuuuden
Zum sterben und zum meiner ruh
Bist duuuuu bei mirrrrrrrr mit freuden"
che robina, eh?

Cate ha detto...

Impostazioni.
formattazione:
GMT +01:00 Tunisi.

Quanti anni avevi una settimana fa?!
Non è che vuoi sembrare più gggiovane perché ti ho chiamato zio?
:-O

Alabama ha detto...

Quindi sei a Milano?? Dio, che orrore.
Anche se in realta', la volta che ci sono stata, non era poi cosi' male...

Ma dio, che orrore.

Amaracchia ha detto...

kaba, tu mi sbagli il sottofondo musicale.

The Arcade fire: neighbours (Tunnel)

Avanti ritorna a Milano e dimmi se non si sente la differenza.

la guressa ha detto...

é la mia fase delle citazioni:

...E sulle Biciclette verso Casa,
la Vita ci sfiorò
ma il Re del Mondo
ci tiene prigioniero il Cuore.

kabalino ha detto...

@cate: avevo un fuso degli stati uniti, adesso dovrei essere sincronizzato, che se dobbiamo fare un'azione di spionaggio la sincronizzazione é un obbligo...
ho sempre 33 anni, e credo che tra poco risorgerò; con tutto il buoncuore che posso metterci, mi dici come faccio a perdonartela questa dello zio? Dimmelo te...

@alabama: no, no...son tornato indietro, era solo la questione di un giorno...che si doveva per forza vedere delle robe, che se non si vedevano era la fine del mondo...e adesso che le ho viste non é che poi mi sia cambiato sto granché :)

@amaracchia: amaracchia, con tutto l'affetto...ma non é che io ogni volta posso rifare i viaggi perché sbaglio colonna sonora...non si fa molto prima che io ti dico di volta in volta dove vado così tu mi anticipi la colonna sonora?

@guressa: a me piacciono le citazioni, grazie del pensiero; e ti rispondo con tutta una canzone di battiato...bella ma bella ma bella...
'Ndo vadduni da Scammacca
i carritteri ogni tantu
lassaunu i loru bisogni
e i muscuni ciabbulaunu supra
jeumu a caccia di lucettuli...
'a litturina da ciccum-etnea
i saggi ginnici 'u Nabuccu
'a scola sta finennu.
Man manu ca passunu i jonna
sta frevi mi trasi 'nda lI'ossa
'ccu tuttu ca fora c'è 'a guerra
mi sentu stranizza d'amuri... l'amuri
e quannu t'ancontru 'nda strata
mi veni 'na scossa 'ndo cori
'ccu tuttu ca fora si mori
na' mori stranizza d'amuri... l'amuri.

Amaracchia ha detto...

Ok, tu scrivi post preventivi che io fornisco colonna sonora in men che non si dica.

Anche io citazione!Anche io anche io!

STOP! DIMENTICA
QUESTO SILENZIO
NON VALE NEANCHE UNA PAROLA
Né UNA SOLA
E QUINDI…
STOP! DIMENTICA perché
TUTTO IL RESTO ANDRà DA Sé
DIMENTICA PERCHè
DIMENTICA PER ME

kabalino ha detto...

te lo dico una volta che però vale per tutte...se mi citi ancora tiziano ferro o similroba sul mio blog...hai chiuso! chiaro???

Amaracchia ha detto...

Uff...tu non capisci la poesia...quel ragazzo pesava 100 chili e ora è l'idolo delle ragazzine.Quel ragazzo soffre perchè è schiavo del gel e dei pantaloni a vita bassa di dolce e gabbana!PERCHè NON CAPISCI, PERCHè???

nandina ha detto...

Milano, non so più che dirne, è una stramberia, anche vivendoci ;)

patty ha detto...

beh dai, magari con il sottofondo musicale era già 1po meglio no ;)????

Baol ha detto...

Ma te, si te, kabalino, te lo sai che mi hai fatto preoccupare?! Che quando ci hai parlato del tuo muso temevo di dover correre in garage in pigiama, di notte, uscire la macchina e cercare un bel distributore che la notte son tutti con il self service ed io odio fare benzina al self service. Prendere la macchina dicevo, chè mi preoccupavo ti avessero lasciato sull'autostrada ed adesso stessi scrivendo con un cellulare con l'umts e ti dovevo venire a salvare io chè la tua milza e leader ma mica lo so se riesce a contrastare chi ti rapisce di domenica per portarti a Milano. Per fortuna in macchina, per arrivare in Emilia avrei avuto un bel ciddì dei Casino Royale d'annata, di quando c'era ancora il Giulianone, che è una bella colonna sonora eh, almeno per me, che io mica dico che quello che dico io è verbo. Meno male che sei tornato a casa.

sagami ha detto...

Se hai scritto vuol dire che sei sopravisssuto a Milano. E non è roba da poco.
bien...

kabalino ha detto...

@amaracchia: dopo l'ultimo commento al post di sotto non lo so mica se con te ci parlo ancora...


@nandina: forza e coraggio che nella sofferenza si diventa forti :)

@patty: infatti un pò di miglioramento c'é stato, ma solo un pò.

@baol: no, dai, grazie del pensiero...ma ci mancava solo che non mi portassero a casa, che io a milano impazzivo davvero; che poi la mia milza ha pure il patentino per salvarmi sulla terraferma, e quindi da quel verso sto abbastanza coperto...che i casino royale piacevano pure a me...ma con i casino mi son fermato un sacco di tempo fa, e se devo dirla tutta non lo so mica se ci stanno ancora...oh, comunque amaracchia é diventata una cosa che non ci si parla più...ogni due metri offende...ma offende così a gratis, solo per il piacere di offendere...


@sagami: di solito la pelle la porto sempre a casa, con sofferenza ma la porto a casa :)

Cate ha detto...

Se non mi perdoni mi toccherà chiamarti nonno.
Che tanto il patatrack lo ho già fatto.
Però sei il mio nonno preferito.
;)

la guressa ha detto...

grazie per questa splendida canzone, il siciliano poi é una bellissima lingua (dialetto).
Per quanto riguarda i Casino Royale dico solo una cosa: CRX
:-)

Prescia ha detto...

kaba adoro quello che scrivi...
mi fai troppo ridere...
mi fai troppo divertire...
ma vieni in sicilia invece di andare a milano e metiamo su un bel pezzo di david bowie...

;)

Baol ha detto...

Confidavo nella tua ottima milza infatti kaba, però un po' mi son preoccupato. Dai sù, perdona Amaracchia, in fondo è una gran brava ragazza.....in fondo :D

@ la guressa: sìiiii...ma anche "sempre più vicino"...;)

La Guressa ha detto...

@BAOL: azzZZZZ..., vero e stravero!

Baol ha detto...

@ guressa: infatti è quello il ciddì che ho in macchina ;)

kabalino ha detto...

#cate: sì, nonno Libero...qua si scherza coi sentimenti, che son cose che non si fanno...il nonno preferito, sai te che roba...che te cate, altro che patente, te c'hai il patentino dei patatrak...e davvero...questa...non lo so mica se te la perdono, che io non son mica sempre in vena di perdoni...che se voglio...te non mi hai mica mai visto quando mi impunto in una cosa...che dopo prova a spuntarmi se ci riesci...

#guressa: adoro il siciliano, che dopo il romagnolo é il mio dialetto preferito...che le poesie più belle ci scappano fuori col siciliano. Sì, lo so...il '97 anno di grazia per i casino, ma pure baol c'ha ragione...stasera mi sa che mi raiscolto crx

#prescia: ma io scrivo apposta per farvi ridere, che poi il primo a ridere sono io. Alle elementari avevo il banco attaccato alla cartina geografica e tutto il giorno avevo la sicilia proprio sotto il naso...che all'esame di quinta ho portato la sicilia come regione...che, bada, non ci sono mai stato, ma la sicilia la amo da morire e prima o poi ci verrò, anche perché forse mi trasferisco a linosa o stromboli per sempre...e se poi mettiamo su yellow moon mi sa che ci vengo pure subito :D

@baol: la mia milza ha spalle larghe, finché ho lei al mio fianco puoi dormire sogni tranquilli ;)
come faccio a non perdonare amaracchia...che dentro di me l'ho già perdonata, però a volte...

kabalino ha detto...

#prescia: ah, no...aspetta, aspetta...che noi s'é interrotti tutti i rapporti per via di una mamma per amica...già me n'ero dimenticato...

Anja ha detto...

Kab, perdincibacco! non mi puoi litigare con tutte le commentatrici in maniera contorta su due post diversi e poi perdonarle e poi dimenticartelo in tutti i commenti. Poi mi tocca prendere appunti mentre leggo i tuoi post e mi si accavallano neuroni.

Suvvia dai fate un po' tutti pace in questo blog. Tu fidati che non sei vecchio, se ancora hai la forza di andare in bici invece che solo il fantacalcio professionistico sei ben al disopra della media uomini over trenta. Gongola.

E poi oh, lo so che è tutta una strategia. Noi non glielo diciamo agli altri, che con il 3 davanti la vita diventa più divertente.

Cate ha detto...

Tanto lo so che mi avevi già perdonato quando ti ho messo a posto il fuso.
;-P

nandina ha detto...

ma la stramberia è che non ci soffro, non troppo almeno, non fino a che non vedo il mare o una città con un fiume...

nandina ha detto...

ah, piccolo regalo per te dalle mie parti...

alicesu ha detto...

Sarebbe bello non aver visto Milano...

comunque vedo che ne sei uscito vivo. Sono felice.

Priska ha detto...

Ma scusa, che cosa dovevi andare a fare a Milano? Hai rinunciato a una domenica in bici, che poi ti ricordo arriva l'inverno, a respirare quell'aria che sa di autunno, ad ammirare i colori degli alberi che ti passano affianco mentre sudi e pedali?
Ma che ti è preso...quanto è bello l'autunno visto dal sellino della tua bici! Il sole che piacevolmente ti scalda, le mani fredde durante le discese...hai rinunciato a tutto per una domenica in città? Nulla avrebbe potuto tirarmi su il morale ...
Kiss
Pri

bdp ha detto...

e poi e poi??!?!? com'è andata a finire la tua giornata milanese?? dai che siamo curiosi ;)

kabalino ha detto...

#anja: io sono un pezzo di pane, te lo giuro; é colpa mio se sto blog lo leggono solo attaccabrighe?
che io non voglio litigare, ma se uno ti dicesse cose brutte e gratuite tu come reagiresti?
Ma io infatti mi sento felice e in forze...ma se qua mi dicono che son vecchio, attempato e robe così che ci devo fare? Dimmelo tu. Infatti anche se ho il 3 davanti io sono abbastanza felice, che se poi non mi dicessero robe brutte lo sarei ancora di più.

#cate: la cosa del fuso ti ha dato punti...ma mica credere che il credito sia infinito, che a farmi dare della cariatide c'ho sempre tempo :)

@nandina: significa che hai sviluppato gli anticorpi per milano...ma un ragazzo di fiume, mare e valle come me che ci va fare a milano?
vengo a sbirciare il regalo, che son pure curioso :)

#alice: vivo ma non integro...
hai poi recuperato il settimo sigillo?

#priska: priska mi hai tirato una pugnalata al cuore...un pò di pietà no? (tutte quelle sensazioni che descrivi le conosco e per me sono una droga, e il lungo inverno mi fa paura...mi sa che vado in piscina...ma che pal*e)

#bdp: devo trovare le forze per scrivere la seconda parte...che in sti giorni sono un cadavere...e scrivere qualcosa di carino in ste condizioni é impossibile...

alicesu ha detto...

Kaba: recuperato e guardato. Splendido. oramai sei il mio nuovo guru cinematografico.

bdp ha detto...

ok, allora aspetterò ;)

kabalino ha detto...

@alice: non mi caricare di responsabilità che poi io crollo ;D
allora ti consiglio anche quest'altro filmettino:
Ferro3 - Kim Ki-Duk (non te ne pentirai)

@bdp: sì, ma se vedi che poi non lo scrivo...non ti arrabbiare...

alicesu ha detto...

Kaba: ma ferro3 non è un film noiosissimo? Ne ho sentito sempre parlare in questo modo...

kabalino ha detto...

alice a me é piaciuto da morire...ma mica voglio imporre nessun giudizio...se tu vuoi, te lo procuri...e poi se, al limite, non ti soddisferà sei libera di insultarmi a piacere, anche toccando gli affetti e tutte quelle cose lì...affare fatto?

alicesu ha detto...

Kaba: certo che è affare fatto!
Anche se i miei tempi sono lunghi. Sia a causa di emule sia perchè mi perdo anche in milioni di boiate inutili...

kabalino ha detto...

prenditi i tuoi tempi, che l'oceano di boiate é comune a tutti...