mercoledì 9 luglio 2008

Le tartarughe di mare

Conosco delle persone che se le guardi dentro non finiscono lì, ma hanno un buco profondo. Tutte le altre finiscono lì, ma loro no. Hanno questo buco profondo.
E’ un buco che non le fa dormire.
Le altre persone sono dei pesci, quelle con il buco profondo sono tartarughe di mare. Nuotano a lungo in profondità ma prima o poi devono tornare a galla, per respirare.
Io amo di più le persone che se le guardi dentro hanno un buco profondo. Alzano il dito per indicarmi cose che non avevo mai visto. E per questo le ringrazierò sempre.

Ci sono persone che se le guardi dentro non finiscono mai.

44 commenti:

cornflake girl ha detto...

Le persone coraggiose che hanno ancora voglia di guardare dentro a quelle che hanno un buco profondo, sono sempre meno...

cornflake girl ha detto...

Wow!!! è la prima volta che arrivo per prima ad imbrattare i tuoi post!!! ^_^

Hiraeth ha detto...

Ci sono momenti in cui ci si lascia inghiottire dai propri buchi, e certe volte è meglio così.
Citando Frodo: « Come fai a raccogliere la file di una vecchia vita, come fai ad andare avanti quando nel tuo cuore cominci a capire, che non si torna indietro. Ci sono cose che il tempo non può accomodare, ferite talmente profonde che lasciano un segno »

desaparecida ha detto...

ci sono persone che quando scrivono,parlano.

qndo parlano diventano matite.

le matite disegnano una porta che nn c'era.

e gli occhi,come x magia entrano in una stanza magica.

un bacio

artemisia ha detto...

Conosco persone che potrebbero aver davanti un cratere, un abisso, e non lo vedrebbero neanche.
Potrebbero cascarci dentro, e non se ne accorgerebbero nemmeno.
Tornerebbero a galleggiare, nel conforto della loro superficialità.

Ci sono persone che non vedono che la superficie del mare.
Per vedere, bisogna saper guardare.

daniela ha detto...

Io credo che tutti abbiamo quel buco profondo, ma qualcuno di questi è stato riempito di spazzatura, e allora sembra non esserci... ma c'è.
E bisogna imparare a vederlo anche quando è otturato, anche quando sembra tutt'altro.

Le tartarughe di mare mi sono sempre piaciute. :-)

Alabama ha detto...

Esiste la contrada delle tartarughe di mare? ^____^

Senti, ti segnalo questo, a te che sei in loco (spezzo il link senno me lo sega via):
http://bomboblog.splinder.com/post/
17752218/
S+C+H+I+A+F+F+O+++d+i++C+A+R+T

Dovrebbe essere fikizzzimo :)

enzorasi ha detto...

Che tu sia tornato dopo una lunga immersione e ci racconti dei buchi profondi delle persone e della loro infinità è proprio una gran cosa. Hai piazzato anche una tua immagine da cavaliere stanco...il quadro si è ricomposto insomma. Sei molto simile ad una tartaruga di mare. Ciao.

Baol ha detto...

Solo che quelle persone lì, amico mio, ogni tanto vorrebbero essere dei semplici pesci...

Alicesu ha detto...

però sono troppo poche...

Leanne ha detto...

eh...ho sempre sostenuto che sia meglio essere tartaruga di mare anzichè pesci. conosco tante persone pesci...e mi mette tristezza vedere quello che non hanno dentro. le tartarughe di mare, più profonde, più sensibili, sono anche più tormentate...ma il loro tormento, benchè non le faccia stare bene, aiuta, indirettamente gli altri. la profondità dei sentimenti, il loro vedere oltre. anche tu vedi oltre...anche io guardo oltre...perchè fermarsi a quello che appare e basta non è sufficiente. le tartarughe di mare, hanno una borsa di mary poppins dentro...da li esce di tutto. sono le persone che preferisco...anche se a volte, come ha detto giustamente qualcuno e lo condivido, vorrebbero solo essere pesci...per soffrire meno. ma soffrire fa parte della vita...basta non lasciarsi schiacciare e andare avanti..continuare a nuotare. Nemo dice che le tartarughe di mare vivono più di 100 anni..è questo che le rende sagge e profonde.
:)
PS: web radio?!...appena torno dal mio eremo se ne riparla...e ci si impegna seriamente...tengo buona la poesia finale...e poi passo la linea a kaba by night!!:)

Amaracchia ha detto...

Quoto Baol a lettere dorate.

digito ergo sum ha detto...

a me piace riconoscerle per strada, le cerco, le seguo. sono troppo belle le persone coi buchi dentro. semplici, umili, modeste. hai in mente me? ecco, il contrario. ti abbraccio

Carlotta ha detto...

ecco in questo momento mi sento insomme ma non tartaruga..Magari un pesce mi ci vedo abbastanza, se non fosse che soffro tremendamente il mal di mare..QUoto Baol pure io.

Buonanotte

Carlotta

P.S.
Aspettavo il tuo rientro.

desaparecida ha detto...

buonanotte.... :)

digito ergo sum ha detto...

te non lo sai, ma mi hai fatto tenere un occhio aperto tutta la notte, a respirare i profumi che il tuo post mi ha lasciato. come? perché un occhio solo? perché ne ho solo uno, no? ;-)

buona giornata

ciclope

Rita ha detto...

Caspita se ha fatto bene il Digito a richiamare questo tuo scritto!
Perdona l'intrusione ma dal mio punto di vista ne è valsa veramente la pena!

Lieto giorno a te e a tutti i tuoi ospiti!

Pellescura ha detto...

Forse l'unica cosa negativa delle tartarughe è che sono troppo innamorate del loro buco nero.

Jean du Yacht ha detto...

A volte quelle persone sono così profonde che non riescono più a venire a galla.

Bloggointestinale ha detto...

io ciò degli amici che con tutto quello che hanno combinato te gli apri la bocca e gli gridi dentro, senti l'eco, tanto ci hanno un buco col bruciato intorno.

Chiara ha detto...

Ed io chi sarei?!boh,non lo so..non mi rivedo in quello che hai scritto.Uhm,forse sono tutto e niente ;)

STEFY ha detto...

Ciao KABALINO....
ho letto solo adesso la risposta al mio commento nel post di sotto.


Sè, sè..... a so rumagnola neca mè.
A tringrazi per la bela burdela, e te, ci propri un brev basterd !!!

AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AHAA
AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AAAA



Ehm....., scusa per gli errori...., già lo parlo male il dialetto.... figuriamoci a scriverlo !!!!


Ciao e buon week end !

enzorasi ha detto...

Per dimostrarti quanto sia contento del tuo ritorno ti ho assegnato un premio . Se ti va passa.

Anja ha detto...

saggio Baol

nonsisamai ha detto...

bellissima immagine, complimenti.

pensavo avessi chiuso, mi fa piacere abbia cambiato idea.

un saluto

kabalino ha detto...

#cornflakegirl:senti fioccodigrano, ho deciso di chiamarti così per via che gl'inglesismi io non li mastico, quelle persone col buco sono persone di un bello incredibile...è che spesso non sanno di esserlo, tutto lì
chi imbratta paga...io te lo dico poi fai tu:)

#hiraeth: scolta citatrice di saghe...da quei buchi lì non ci si deve fare inghiottire nel senso che intendi tu. E poi che ci siano cicatrici in tutti noi questo è vero ma ciò non vuol dire che debbano continuare a far male:)
Poi se si fa il muso cattivo, nel mentre, non possono scendere anche le lacrime...se no si perde l'effetto cattiveria...eh...
Ti abbraccio (forte eh)

#desa: si vede la lacrima che scende? Ma saran cose da dire? Io sono un ragazzo fragile...
grazie desa:) un abbraccio

#arte: parole sante arte, parole sante...

#daniela: eh ma un buco riempito non è più un buco. se sostituisci ad uno spazio vuoto uno spazio pieno magari quel vuoto finirà di farti male ma per esserci...no. Non c'è più. :)

#alabama: scolta nippon-girl, qui c'è chi pensa che esista pure la contrada della lontra tra quelle di siena...a stò punto mi aspetto che ci sia anche quella della nutria, per dire.
Quel bel posto della galleria mirada lo conosco bene. E' piccolina ma carina carina. Mio cugino è un patito di fumetti e ogni tanto andiamo a vedere le esposizioni di qualche illustratore...questa non la mancherò;)

#enzo:dài, grazie davvero...si vede proprio che quel cavaliere è stanco, eh?
Se devo dire qualcosa, sì, ogni tanto ho bisogno di risalire per respirare (piuttosto spesso) :(

#baol:di fronte al dolore si cerca ogni via di fuga, ma poi alla fine...se avessero la possibilità di essere tramutati in pesci direbbero di no. In genere. Dipende dalla grandezza del dolore.
Amico, un abbraccio per te c'è sempre:)

#alice: io non ci credevo ma sono più di quel che pensi; è che, se possono, non si fanno vedere e scelgono strade sgombre.

#leanne: è questa cosa del banco...i pesci viaggiano in banchi e appena uno cambia direzione tutti, hop, eccoli che cambiano direzione pure loro. E' questa cosa che non mi convince, so pure che è un sistema di difesa e che lo fanno per portarsi a casa la pelle o meglio le scaglie...ma per convincermi non mi convince.
Le tartarughe di mare sono così anche a un anno...non so se ci nascano così...ma per diventarlo lo diventano subito:)
Fa freddo lì nel tuo eremo? C'è la neve? Se fa freddo ritirati dentro il tuo guscio, tu che sei una tartaruga di montagna:)
Dài sì...tàcca la scritta ON AIR che parte Kaba by night!!! (paro un pipistrello) :DDDD
Tieni la voce calda che la poesia ci sta tutta:)

#amaracchia: te puoi quotare chi vuoi a lettere dorate ma mi devi ancora dire se corri per i corridoi dell'università con le provette radioattive in mano...per dire...

#digito: eppure in te, digito, c'è qualcosa di quelle persone lì...ne sono pressochè certo :)

#carlotta: non so se ti trovi ancora in terra d'irlanda...ma se fossi pesce o tartaruga di mare il viaggio irlanda-italia sarebbe gratis, butta via:D
Sono felice anch'io di ritrovarti, e comunque sott'acqua non si patisce il mal di mare
Io baol lo quoto a prescindere:)

#desa: :)

#digito l'orbo :D : io ormai ti ho abbracciato talmente tante volte che la cosa potrebbe pure sembrare sospetta...allora ti darei una pacca sulla spalla.
grazie davvero; poi spetta che ti linko...non l'avevo ancora fatto :(

#rita: grazie, insomma, benvenuta eh...
e buona giornata anche a te:)

#pellescura: non so mica se sia vero amore...

#jean: eh lo so...ne conosco almeno un paio che stanno lottando disperatamente, ma io dico che ce la faranno.

#bloggointestinale: son di quegli amici che se ci guardi dentro sembra di guardare nella pancia di un vulcano...tipo di guardare dentro lo stromboli...eh lo so, ci son anche loro:)

#chiara: ti va bene una rondine di mare? :)

#stefy: cì una canuné cun e rumagnol. T'al scriv benèssum, à e masum t'fè schif cum à me, c'al scriv à urecia :DD
Amaracmènd...màgna d'la piadèna e bev de sangiuvès :DD


#enzorasi: son passato, son passato...grazie e ti riabbraccio di nuovo:)

#anja: mica per niente è uno jedi
:)

#nonsisamai: grazie, mi fa piacere ritrovarti...chiudere del tutto non è mica facile...:)

Hiraeth ha detto...

Ecco io quoto pellescura, che a volte ci si ritrova proprio ad innamorarcisi dei propri buchi neri e giungi quasi a credere che con un po' di spirito di adattamento ci si stia meglio che fuori... che poi io lo so che non sono sola anche quando sono sola, perchè mi sovviene or ora che è tornato il mio eterno compagno Demone, e quindi, in fin della fiera, col Demone dalla mia, tiro di mezzo pure Vasco che c'ha sempre ragione:
"Non si può
sorvolare le montagne
non puoi andare
dove vorresti andare.
Sai cosa c'è
ogni cosa resta qui.
Qui si può
solo piangere...
...e alla fine non si piange neanche più."

Grazie però, per l'abbraccio e il sostegno, ma te non ti devi preoccupare mica eh! ;)

Inenarrabile ha detto...

Io ho notato, che trovare le persone che alzano un dito per indicare un ' aspetto diverso (o migliore), sono molto poche e mi sembra un peccato, perché tutti possiamo essere delle tartarughe di mare, basterebbe solo non comportarsi sempre da sardine :)

E' un post molto bello, non sapevo come commentarlo, anche perché credo di non aver detto in più rispetto a ciò che avevi espresso già tu, anche il Baol pensiero mi ha fatto riflettere.

'notte :)

STEFY ha detto...

A màgn....a màgn..... la piadèna l'am pies propri cun e furmai....

ma piò che e sangiuvès
a bev e lambrosc.........dolz.

Bon sabat e dmenga.

At salut.

ANIA ha detto...

Adesso ho il dubbio tra pesci e tartarughe...
Spesso alzo il dito ma era per fare una domanda.

luce ha detto...

Buongiorno, vengo da casa di Digito e sono rimasta molto colpita dalla tua metafora sulle persone ,e ci ho pensato tanto ma mi è venuto in mente che le tartarughe si nascondono, e il buco nero è la loro casa dove preservare quello che hanno dentro per evitare danni ulteriori, e la corazza, beh quellè è di difesa dalle traversi delle vita.
Mi spiace ma io le vedo come qualcuno che non mette in gioco quello che ha dentro, ma che lo protegge perchè senno..ne morirebbe.
Allora? Beh allora meglio i delfini, non sono pesci, non sono tartarugne ma danzano e ballano e parlano e condividono e si fanno accarezzare e guardare negli occhi.
Cordialmente e tanti complimenti per le tua riflessione.

myhoneysun ha detto...

buona giornata, tartaruga...

Chiara ha detto...

Per sentirmi finalmente libera e volare nel cielo azzurro?oh si,magari.
è un'emozione leggerti :)

SunOfYork ha detto...

io allora sono un gruviera

Sun

Leanne ha detto...

Bè, Kaba...ti rispondo ora perchè sono tornata da poco dal mio ritiro:)...nevicato non ha nevicato, però non è che fosse caldo..ti dirò pure che in certi momenti mi sono pure dovuta mettere la sciarpa...che uno dice che la sciarpa si mette solo in inverno...ma se a luglio è freddo, io me la metto anche a luglio, no?!...insomma, dove sta scritto??!
e comunque mi sa che ho preso un pochino di mal di gola e la voce adesso non è che sia il massimo
e per i banchi...come i branchi..ti quoto in toto..

happyclown ha detto...

belle parole...conplimenti, condivido...

kabalino ha detto...

#hiraeth: io a te ti abbraccio e basta che tanto le parole...

#inenarrabile: tutte tartarughe di mare sarebbe troppo un pigia pigia, va bene così com'è, secondo me.


#stefy: vuoi fare una trasmissione sul romagnolo in una web-radio che ancora non esiste?

#ania: non sono nemmeno più sicuro di quello che ho scritto, va bene uno o l'altro...basta non cadere in una rete o finire nell'elica di un motoscafo.

#luce: grazie luce, guarda oggi sto rispondendo quasi in malo modo...non so cosa dirti, secondo me hai anche ragione; io ad esempio mi proteggo parecchio.

#myhoneysun: buona giornata a te astigiana in una grande città:)

#happyclown: grazie eh:)


#leanne: uno ha il diritto di fare le cose che sente di fare, anche di mettere una sciarpa a luglio.
E' quando uno non ha quel coraggio, che meriterebbe quattro tozzoni fatti bene.
E niente...spero che dopo il ritiro all'aria buona ora ti senta meglio...

kabalino ha detto...

#sun: ti avevo dimenticato :(

se tu sei un gruviera io sono un gorgonzola, con le muffe e tutto...

leanne ha detto...

credo che ogni persona dovrebbe prendere coscienza delle proprie azioni e prendersi le proprie responsabilità. tipo, se mi metto la sciarpa in luglio, so che qualcuno mi guarderà male...ma loro non sanno che ho freddo...ma io lo so. e allora questo mi basta per mettermi la sciarpa in luglio.
e poi, per quanto riguarda il mio ritiro, credo sia stata una cosa utilissima..insomma, vissuta molto bene e dove ho scoperto anche cose nuove. purtroppo o per fortuna...ce lo sapremo dire in futuro. che tanto tutto è sempre ignoto e forse è meglio così

kabalino ha detto...

mi fido di te...io le cose non le so più, proprio mi sfuggono via; però sulla cosa che tanto tutto è sempre ignoto ho abbastanza certezze. E credo sia una cosa anche bella l'incertezza del futuro.

vita ha detto...

Credo che una di queste sia tu!:-)

fiorediloto ha detto...

avere un buco profondo dentro è bello. Impegnativo e pericoloso ma bello.

icynose ha detto...

Bellissimo questo post. Mi sono permesso di citarti...

滿天星花語 ha detto...

白蟻、白蟻防治的正享—除白蟻企業社負責人於民國85年,考取行政院環境保護署病媒防治技術員並獲頒病媒合格的除蟲專業認證證書乙張。為擴大服務除蟲、白蟻、白蟻防治、除白蟻及害蟲防治,於民國97年06月正式成立 "正享除蟲企業社" 從事有關害蟲防治如:白蟻防治白蟻蟑螂老鼠跳蚤蚊子蒼蠅螞蟻蛾蚋蛀蟲燻蒸園藝防治的害蟲驅除防治,實作防治經驗已有十餘年之久…

白蟻除蟲跳蚤除白蟻白蟻防治除跳蚤跳蚤防治>>>參考網站